Post Image
12/04/2019

Nota Istat: l'Italia prima in ordine decrescente per l'indice di vecchiaia


Secondo i dati diffusi dall'ISTAT nel rapporto noi-Italia e relativi al 2018 non si ferma la crescita degli indici di vecchiaia che, al 1° gennaio, raggiungono rispettivamente quota 168,9 (anziani ogni cento giovani) e 56,1 (persone in età non lavorativa ogni cento in età lavorativa). Il primo dei dati riportati registra un incremento di 25 punti percentuali rispetto al 2008, l'altro di 4.

I valori più elevati dei due indici si registrano al Centro-nord.

In ambito europeo, l’Italia si mantiene così al primo posto nella graduatoria decrescente per l’indice di vecchiaia e tra i primi sei Paesi per l’indice di dipendenza.

http://noi-italia.istat.it/